» Borsa e Immobili » Blog » Immobili » Come Affittare una Casa Vacanze: la Normativa

Come Affittare una Casa Vacanze: la Normativa

Per affittare una Casa Vacanze è necessario stipulare un contratto tra il locatore (proprietario dell'abitazione) e il conduttore (inquilino), contratto relativo all'uso della casa per brevi periodi e unicamente per finalità turistiche.

In tale situazione, cioè per soggiorni che non superino il mese, il contratto di locazione non va registrato. Invece, per periodi superiori occorre registrarlo presso l'Agenzia delle Entrate oppure online sul sito dell'Agenzia delle Entrate. Le spese di registrazione devono essere equamente divise (50% e 50%) tra i due contraenti.

Il contratto è disciplinato dagli articoli 1571 e seguenti del Codice Civile ed è chiamato solitamente contratto di locazione turistica. Va inoltre evidenziato che se il contratto è stipulato da una persona fisica non occorre aprire la partita IVA, così come in qualsiasi affitto.

È bene quindi distinguere i casi di affitto, perchè privati e imprenditori dovranno comportarsi diversamente, sebbene entrambi dovranno stipulare un contratto di locazione.

Affitto in forma imprenditoriale di Case Vacanze

Secondo la legge quadro sul Turismo, quando vengono gestite in forma imprenditoriale, è possibile affittare fino a tre case vacanze, è necessaria l'autorizzazione del Comune, si deve comunicare il listino prezzi alle autorità competenti (come per gli alberghi) e si ha il vincolo dell'affitto massimo per tre mesi. L'affitto quindi è legato alla stagionalità. Inoltre i redditi derivanti dall'affitto vanno dichiarati nel modello Unico nel quadro RL dei redditi occasionali per periodi inferiori ai 30 giorni, mentre seguono la procedura tipica dei redditi dei fabbricati per periodi superiori al mese.

Affitto in forma non imprenditoriale (da privati) di Case Vacanze

Diverso è il caso della gestione delle Case Vacanze gestite in forma non imprenditoriale da privati. Mi riferisco alle Case Vacanze affittate per brevi periodi (short lets) che in Italia hanno assunto dimensioni enormi. Basti pensare che le Case Vacanze disponibili sono oltre 3 milioni con una capacità ricettiva di oltre 12 milioni di posti letto.

Per tali strutture non esiste una normativa specifica e la regolamentazione degli affitti viene lasciata alla libera contrattazione privata tra le parti con risultati non sempre esaltanti. Per tali ragioni onde evitare incresciosi inconvenienti è consigliato nell'interesse delle due parti stipulare un accordo scritto nel quale mettere nero su bianco gli aspetti principali della locazione (è sufficiente elencarli anche in una semplice email, ma meglio nel contratto). Questi aspetti sono:

  • dati del proprietario e dell'inquilino;
  • indirizzo e piano della casa;
  • numero delle camere da letto e posti letto;
  • importo affitto e caparra;
  • modalità di consegna delle chiavi;
  • spese incluse e spese escluse;
  • data di arrivo e data di partenza degli affittuari;
  • numero di persone che occuperanno la casa;
  • eventuale accettazione di animali;
  • servizi offerti.

Inoltre come regola generale è consigliabile non dare per scontato nulla. Più chiarimenti si faranno e meno sorprese si avranno.

Come si deduce dalle considerazioni fatte, l'affitto di una Casa Vacanze presenta precisi aspetti fiscali e normativi che vanno seguiti. Quello che è da apprezzare è la semplicità e la flessibilità delle procedure da seguire per essere in regola in uno dei settori trainanti dell'economia del nostro Paese.

Dove posso trovare il contratto per affittare una Casa Vacanze?

Trovi il contratto per affittare una Casa Vacanze nel nostro Pack degli Affitti Immobiliari.

Se vuoi approfondire questi argomenti e imparare come guadagnare partendo da zero, ti consiglio di scaricare Il Pack degli Affitti Immobiliari. Compila ora il box sottostante per scaricare gratis l'estratto del Pack.






Scarica l'Ebook Gratis:
L'ABC degli Affitti Immobiliari
L'Ebook che ti insegna:
  • Cosa sono, come si realizzano e come si guadagna con gli Affitti Immobiliari (e perchè questi sono la migliore tipologia di rendite automatiche);
  • In quali modi puoi guadagnare con le rendite da immobili;
  • Perchè questa attività è così conveniente, sicura e storicamente esente da crisi;
  • Come utilizzare i moduli del Pack degli Affitti Immobiliari per crearsi una o più rendite a costo zero e guadagnare fin da subito.
» Inserisci la tua Email per accedere e scaricare l'Ebook, è Gratis:




Condividi su Facebook, Google+ e Twitter
Be Social, Condividi :-)




L'Autore: Andrea De Carlo
Freelance e investitore. Puoi seguirlo su Google+ o su Facebook.



Leggi anche:

 
 



Piaciuto l'Articolo?
Lascia un Commento :-)

 
   


Tag dell'Articolo:




Segui il Blog sui Feed Rss:


Clicca sul relativo pulsante per condividere questo articolo sul tuo Social preferito
"Diventare ricchi partendo da zero è possibile. L'80% dei ricchi sulla Terra lo sono di prima generazione: questo dimostra che non servono necessariamente dei soldi per fare altri soldi. Al giorno d'oggi infatti con la leva finanziaria e con una buona formazione è possibile migliorare enormemente la propria condizione economica, qualunque essa sia. Borsa e Immobili ti fornisce gli strumenti pratici e le esperienze sul campo per aiutarti a raggiungere la libertà finanziaria partendo da zero."
 
Diventa Ricco Partendo da Zero - Corsi di Formazione Finanziaria
© 2016 Borsa e Immobili - P.Iva: 03461780920 - Contattaci - Disclaimer & Privacy - Jobs