» Borsa e Immobili » Blog » Immobili » La temuta riforma del catasto

La temuta riforma del catasto

"Pagare tutti pagare meno" è con questo slogan che si potrà avere giustizia nel settore degli Immobili attraverso l'applicazione della Riforma del Catasto inserita all'articolo 2 della Legge Delega di Riforma Fiscale approvata dal Senato lo scorso 5 febbraio.

Crediti foto: crdotx

Tale storica Riforma avrà ricadute già nell'anno in corso attraverso il calcolo della prossima Service Tax, la cosiddetta TASER (Tassa gestione Rifiuti e Servizi indivisibili).

Ora il testo approvato torna alla Camera per la sua approvazione definitiva. La sua approvazione si è resa urgente e non più procrastinabile per dei criteri antiquati attualmente in vigore e per sopperire alle continue e pressanti lamentele dei cittadini che, "carta alla mano", evidenziano come case del centro cittadino abbiano rendite catastali uguali o addirittura inferiori a quelle periferiche, con evidenti ripercussioni negative sulla giustizia sociale. Infatti non è raro trovare nel Centro di grandi città appartamenti di grande metratura, opportunamente riattati e dal valore commerciale stratosferico, accatastate magari come case popolari e quindi con un basso valore catastale. Per non parlare poi degli Immobili abusivi verso i quali la legge prevede incentivi ai Comuni al fine di una loro individuazione e catalogazione.

Ma quali sono i principi più importanti su cui si basa la nuova riforma?

Scopo della legge è quello di riuscire a determinare un sistema fiscale più equo e trasparente in grado di eliminare le ingiustizie e le sperequazioni più evidenti a beneficio di un abbassamento delle Tasse. Si cercherà quindi di stabilire il valore catastale di un Immobile il più vicino possibile a quello di Mercato. A tutela dei cittadini è stato previsto che il gettito finanziario derivante dall'applicazione della nuova legge non dovrà superare quello attualmente incassato dallo Stato. Attraverso un'applicazione corretta dei nuovi criteri si arriverà quindi a far pagare di più a quei proprietari che pagano somme irrisorie il tutto a beneficio di quei proprietari che da anni sono ingiustamente vessati.

Il metodo più innovativo in grado di stabilire il valore catastale degli Immobili sarà quello basato principalmente sui metri quadrati dell'Immobile con l'abbandono del vecchio metodo del numero dei vani e degli sconti fiscali (circa 700). Il modello sarà quindi molto simile a quello di Mercato cioè quello adottato da qualsiasi Agenzia Immobiliare o proprietario nel stabilire il prezzo di vendita di un Immobile (zona di collocazione, stato dell'Immobile, rendita dell'affitto medio, caratteristiche edili di costruzione). Tutti i parametri attinenti a stabilire il valore di un Immobile saranno inseriti in un algoritmo per il calcolo del Valore Patrimoniale necessario a determinare il Valore Catastale.

Ma quando entrerà in vigore completamente questa rivoluzionaria e tormentata Riforma? Prevedibilmente entro 3-5 anni.

Se vuoi approfondire questi argomenti e imparare come guadagnare partendo da zero, ti consiglio di scaricare il Videocorso Guadagnare in Immobili con il Capital Gain. Compila ora il box sottostante per ricevere gratis un estratto del Videocorso.






Scarica il Video Gratis:
Estratto del Videocorso 'Guadagnare in Immobili con il Capital Gain'
Il Videocorso che ti insegna:
  • Cosa il Capital Gain e qual la regola aurea dell'investimento in immobili;
  • Come acquistare immobili sotto costo rispetto al loro valore di mercato e come fare affari alle Aste Immobiliari;
  • Come aumentare il valore di un immobile, come ristrutturarlo spendendo pochissimo e come rivenderlo guadagnando il massimo;
  • Cosa fare per iniziare immediatamente a guadagnare con il Capital Gain, anche senza soldi, senza competenze e anche senza dover acquistare un immobile.
» Inserisci la tua Email per accedere e scaricare il Video, Gratis:




Condividi su Facebook, Google+ e Twitter
Be Social, Condividi :-)




L'Autore: Andrea De Carlo
Freelance e investitore. Puoi seguirlo su Google+ o su Facebook.



Leggi anche:

 
 



Piaciuto l'Articolo?
Lascia un Commento :-)

 
   


Tag dell'Articolo:




Segui il Blog sui Feed Rss:


Clicca sul relativo pulsante per condividere questo articolo sul tuo Social preferito
"Diventare ricchi partendo da zero possibile. L'80% dei ricchi sulla Terra lo sono di prima generazione: questo dimostra che non servono necessariamente dei soldi per fare altri soldi. Al giorno d'oggi infatti con la leva finanziaria e con una buona formazione possibile migliorare enormemente la propria condizione economica, qualunque essa sia. Borsa e Immobili ti fornisce gli strumenti pratici e le esperienze sul campo per aiutarti a raggiungere la libert finanziaria partendo da zero."
 
Diventa Ricco Partendo da Zero - Corsi di Formazione Finanziaria
2016 Borsa e Immobili - P.Iva: 03461780920 - Contattaci - Disclaimer & Privacy - Jobs