» Borsa e Immobili » Blog » Ricchezza » Da dove Proviene il Simbolo del Dollaro?

Da dove Proviene il Simbolo del Dollaro?

Da dove proviene il simbolo del dollaro? Quello che ormai è diventato il simbolo della più grande potenza economica mondiale, gli Stati Uniti d'America, fa la sua prima comparsa dopo il 1760 nei documenti ufficiali che attestavano le transazioni economiche nel Nord America, prevalentemente tra le colonie britanniche. Ma come è nato questo simbolo?

Ai tempi, non esistendo ancora gli Stati Uniti come li conosciamo oggi, né tantomeno una loro moneta unica, gli scambi commerciali venivano effettuati in "spanish dollar", o "peso" in spagnolo, vista la grande influenza commerciale delle colonie ispaniche nel vicino Messico. Il dollaro è venuto dopo.

Esistono, come spesso succede per le storie non archiviate sistematicamente, numerose versioni di come il simbolo "$" sia diventato quello che oggi è universalmente riconosciuto il simbolo della moneta degli Stati Uniti d'America (ma anche della moneta di altre nazioni come vedremo in seguito).

Alcuni raccontano che il simbolo "$" del dollaro non sia altro che la sovrapposizione adattata delle lettere U e S di U.S. (United States), altri che risalga addirittura alle lettere HS, sempre sovrapposte, in pratica ciò che era riportato sul "sesterzio", moneta di epoca romana.

Tra le altre teorie, alcune molto fantasiose, possiamo ricordare quella secondo la quale il simbolo "$" derivi dalla rappresentazione iconica di un'antica società dedita all'esoterismo denominata Ordine del Serpente, oppure quella che racconta come questo segno fosse già utilizzato nelle colonie in cui gli scambi commerciali e i pagamenti venivano effettuati con l'argento, scambi che erano segnati con la dicitura "S" (di "silver", "argento" in inglese) e "U" (di "unit", "unità" in inglese) che, sovrapposte danno il simbolo del dollaro con due aste poste in verticale.

Secondo alcuni il simbolo del dollaro è stato in qualche modo inventato dal terzo presidente degli Stati Uniti d'America e uno dei padri fondatori della nazione, Thomas Jefferson, che partendo dalla combinazione delle iniziali del suo nome e cognome (TSJ) e sovrapponendole, ottenne anche in questo caso qualcosa di molto simile ad una "S" con due aste alterali, costituite dalle lettere "T" e "J".

Secondo altri invece il simbolo "$" deriva dalla dicitura utilizzata nel Regno Unito per definire quello che gli spagnoli chiamavano "pezzo da 8", cioè una moneta equivalente a 8 reales. In questa versione vediamo come il numero "8" assomigli molto alla lettera "S". In effetti, sempre secondo questa teoria, sembra che il simbolo "$" sia derivato proprio da un otto originale a cui fu sovrapposta una barra a indicare, appunto il "pezzo da otto".

Questa è stata una delle teorie più accreditate, soprattutto nel Regno Unito, almeno fino alla metà degli anni sessanta del secolo scorso, quando invece si è cominciato a mettere in dubbio questa versione, a dire il vero alquanto di parte (inglese).

Ma la più probabile di queste storie racconta di come il simbolo tragga le sue origini da uno stemma spagnolo formato da due colonne (probabilmente le Colonne d'Ercole), con l'aggiunta di una striscia di tessuto a forma di "S" orizzontale, oggi visibile sotto forma di scultura sull'edificio del Municipio di Siviglia, in Spagna. Questa combinazione di segni, colonne più nastro, è stata ritrovata identica incisa su una moneta in uso nelle colonie di Spagna sparse in tutto il mondo, comprese le colonie in America.

Altri però sostengono che dobbiamo l'effettivo utilizzo di questo simbolo nelle monete in circolazione a Carlo V, Re di Spagna e Imperatore del Sacro Romano Impero, che assunse come stemma proprio la combinazione di colonne e nastro per identificare tutti i suoi possedimenti e le sue numerose conquiste territoriali. Il simbolo posto sullo stemma di Carlo V fu utilizzato quindi sulle monete in circolazione nelle colonie in America, ma anche in Europa a partire dalla fine del sedicesimo secolo.

Con il passare degli anni il simbolo del dollaro ha assunto le caratteristiche grafiche che conosciamo oggi, con una "S" ed una sola asta verticale, poiché l'altra probabilmente è stata abbandonata per praticità. Oggi questo famoso simbolo, nel bene e nel male, è entrato nell'uso comune per connotare principalmente la moneta utilizzata dagli Stati Uniti d'America. Ma non solo: il simbolo "$", con una o due aste verticali, è utilizzato in numerosi paesi, come il peso argentino e il peso colombiano, o il cordoba del Nicaragua o il Pa'anga delle Isole Tonga, oppure per identificare in maniera molto simile altre monete come la moneta di Capo Verde e il Real del Brasile: entrambe utilizzano un simbolo caratterizzato da una "S" e due aste verticali.

Se vuoi approfondire questi argomenti e imparare come guadagnare partendo da zero, ti consiglio di scaricare l'Ebook Si Pu Diventare Ricchi Partendo da Zero?. Compila ora il box sottostante per scaricare gratis l'Ebook completo.






Scarica l'Ebook Gratis:
Si Pu Diventare Ricchi Partendo da Zero?
L'Ebook che ti insegna:
  • Come pensare per diventare milionari: perch se pensi come la classe media o la classe povera non riuscirai mai a creare ricchezza.
  • Quali sono i principi della ricchezza e come applicarli per generare denaro senza avere denaro.
  • Come seguire gi da subito un percorso replicabile per generare denaro e ricchezza partendo da zero, anche se in questo momento non hai soldi o competenze.
» Inserisci la tua Email per accedere e scaricare l'Ebook, Gratis:




Condividi su Facebook, Google+ e Twitter
Be Social, Condividi :-)




L'Autore: Marco De Carlo
Trader, imprenditore, investitore, formatore. Fondatore di Borsa e Immobili, autore di diversi videocorsi e libri. Puoi seguirlo su Google+ o su Facebook.



Leggi anche:

 
 



Piaciuto l'Articolo?
Lascia un Commento :-)

 
   


Tag dell'Articolo:




Segui il Blog sui Feed Rss:


Clicca sul relativo pulsante per condividere questo articolo sul tuo Social preferito
"Diventare ricchi partendo da zero possibile. L'80% dei ricchi sulla Terra lo sono di prima generazione: questo dimostra che non servono necessariamente dei soldi per fare altri soldi. Al giorno d'oggi infatti con la leva finanziaria e con una buona formazione possibile migliorare enormemente la propria condizione economica, qualunque essa sia. Borsa e Immobili ti fornisce gli strumenti pratici e le esperienze sul campo per aiutarti a raggiungere la libert finanziaria partendo da zero."
 
Diventa Ricco Partendo da Zero - Corsi di Formazione Finanziaria
2016 Borsa e Immobili - P.Iva: 03461780920 - Contattaci - Disclaimer & Privacy - Jobs