» Borsa e Immobili » Blog » Ricchezza » Le Tipologie delle Carte di Credito

Le Tipologie delle Carte di Credito

Pur non essendo corretto, oggigiorno la parola Carta di Credito è diventata un sinonimo di Carta Elettronica; in realtà le Carte di Credito sono una categoria molto ristretta di Carte Eletttroniche (tessere plastificate).

Queste sono tutte quelle tipologie di "Carte di Pagamento o Prelevamento" che permettono la transazione di denaro passando (strisciando) la carta in macchinette lettrici dette POS (Point Of Sale) o inserendola in sportelli automatici ATP (Automatic Teller Machine).

Se si considera inoltre che un tale servizio ha una presenza capillare in tutte le città o paesi delle Nazioni dei 5 continenti non sorprende affatto che questo strumento "sostitutivo del denaro contante" si sia imposto come servizio indispensabile in considerazione anche della sua sicurezza, praticità, comodità, facilità dell'operazione e accettazione da parte di tutti i soggetti che gestiscono soldi (banche, negozi, supermercati, aziende, agenzie, internet etc.).

Le Carte Elettroniche si dividono in 2 categorie:

  1. Carte di Credito;
  2. Carte di Debito.

Carte di Credito

Le Carte di Credito sono quelle carte che permettono al titolare di effettuare acquisti o prelievi pagando in via posticipata (normalmente il giorno 15 del mese successivo o fino a 60 giorni in un unico addebito) usufruendo di una forma di credito detto "fido", somma di denaro concessa al cliente e precedentemente concordata con il proprio Istituto di Credito. È necessario essere titolari di un conto corrente. Se provi a fare un acquisto che richieda una somma di denaro maggiore rispetto al tuo fido la transazione verrà annullata e non potrai completare l'acquisto, in quanto non puoi andare oltre i limiti imposti dal tuo Istituto di Credito. Tipiche Carte di Credito sono l'American Express, le carte Visa e MasterCard.

Carte di Debito

Le Carte di Debito sono invece quelle carte nelle quali il pagamento o il prelevamento avviene in maniera contestuale all'operazione effettuata. Tali transazioni possono avvenire solo in caso di disponibilità economica nel proprio conto corrente. Tipici esempi di Carte di Debito sono il Bancomat e la PostePay.

In pratica con le Carte di Credito per effettuare un acquisto puoi non avere la somma necessaria dentro la carta, invece con le Carte di Debito devi avere quella somma oppure non potrai procedere con il tuo acquisto. Con le prime hai un credito, dato che salderai la somma in futuro, con le seconde il debito viene scontato al momento.

Nell'ultimo decennio, gli Istituti Bancari hanno ampliato la tipologia delle carte al fine di offrire ulteriori servizi ai propri clienti. Sono nate così altre tipologie di carte, oltre ad un bel po' di confusione. Vediamone alcune, pur considerando che tutte queste rientrano sempre e comunque o nelle Carte di Credito o nelle Carte di Debito:

Carta Prepagata

Con la Carta Prepagata è possibile effettuare acquisti o prelevare contanti per un somma minore o uguale all'importo (plafond) in precedenza caricato nella propria carta. Questa tipologia di carta (di debito) non è legata all'apertura di un conto corrente. Esempio classico è la Postepay delle Poste Italiane.

Carta Revolving

La Carta Revolving è una carta (di credito) legata a un conto corrente con addebito nel conto (delle somme utilizzate) nel mese successivo e secondo una rateazione a tasso di interesse fisso o variabile. A tutti gli effetti è una carta che presenta le caratteristiche di un piccolo prestito al cliente (generalmente per spese fino a 4000/5000 €) con l'impegno di una restituzione mensile del 5/10% e che presenta un tasso di interesse altissimo: fino al 17%.

Carta Contactless

Le Carte (di credito) Contactless ("senza contatto"), applicazione della tecnologia RFID (Radio Frequency IDentification), non richiedono l'inserimento fisico della carta nel lettore ma è sufficiente il loro avvicinamento ai dispositivi che riescono a leggerle, senza quindi la digitazione del PIN o la firma della ricevuta. Una tale innovativa tecnologia si presta all'impiego in servizi commerciali medianti l'utilizzo di un Smartphone dotato di sistema NFC (Near Field Communication), rendendo tale dispositivo una sorta di carta di credito per pagare ad esempio il biglietto del pullman o della metropolitana, il tagliando del parchimetro, al fine di evitare fastidiose code o la mancanza di monete.

Ma quali sono i 10 maggiori vantaggi di una Carta di Credito?

  1. No contanti: servizio che permette di non portare con sé troppo denaro contante usufruendo così di una maggiore tutela in caso di eventuali furti o aggressioni;
  2. Prelevamento di denaro in tutti gli Stati;
  3. Effettuare acquisti via internet (in tutto Mondo);
  4. Prenotazioni di Hotel e biglietti (aerei, navi, concerti), noleggio di auto o barche;
  5. Spese all'estero eliminando il costo del cambio di valuta e prelievo nella Comunità Europea di contanti dagli ATP senza spese aggiuntive;
  6. Ricariche telefoniche;
  7. Tenere traccia di ogni pagamento effettuato;
  8. Rimborso in caso di sottrazione impropria di denaro;
  9. Assistenza 24 ore su 24 con blocco immediato della carta in caso di furto o smarrimento;
  10. Pagamento bollettini, modello F24, bonifici.

Le Carte di Credito presentano svantaggi?

L'unico svantaggio che mi sento di sottolineare è quello che a volte la situazione potrebbe sfuggirci di mano. Spesso non vedendo fisicamente i contanti si usa la carta (o le carte) in maniera sconsiderata pagandone successivamente le conseguenze! È stato dimostrato che psicologicamente siamo più inclini a pagare tramite Carta di Credito che attraverso i contanti; questo perchè dato che non vediamo concretamente i soldi l'acquisto ci pesa meno, sembra quasi che i nostri soldi non siano diminuiti dopo l'acquisto!

Ad ogni modo, per gli evidenti vantaggi le Carte di Credito e di Debito, soprattutto dopo gli anni '90 hanno avuto una diffusione esponenziale in tutto il Mondo, con un utilizzo massiccio in Paesi dove le operazioni cosiddette in "nero" sono in percentuale minore (Paesi Scandinavi, Olanda, Svizzera, Germania, Stati Uniti, Canada) e con un utilizzo minore in Paesi ad alto tasso di operazioni in nero (Italia e Grecia).

Infatti la tracciabilità dei flussi finanziari con la Carta di Credito rappresenta un valido strumento nei confronti della lotta all'evasione fiscale.

Se vuoi approfondire questi argomenti e imparare come guadagnare partendo da zero, ti consiglio di scaricare l'Ebook Si Può Diventare Ricchi Partendo da Zero?. Compila ora il box sottostante per scaricare gratis l'Ebook completo.






Scarica l'Ebook Gratis:
Si Può Diventare Ricchi Partendo da Zero?
L'Ebook che ti insegna:
  • Come pensare per diventare milionari: perchè se pensi come la classe media o la classe povera non riuscirai mai a creare ricchezza.
  • Quali sono i principi della ricchezza e come applicarli per generare denaro senza avere denaro.
  • Come seguire già da subito un percorso replicabile per generare denaro e ricchezza partendo da zero, anche se in questo momento non hai soldi o competenze.
» Inserisci la tua Email per accedere e scaricare l'Ebook, è Gratis:




Condividi su Facebook, Google+ e Twitter
Be Social, Condividi :-)




L'Autore: Andrea De Carlo
Freelance e investitore. Puoi seguirlo su Google+ o su Facebook.



Leggi anche:

 
 



Piaciuto l'Articolo?
Lascia un Commento :-)

 
   


Tag dell'Articolo:




Segui il Blog sui Feed Rss:


Clicca sul relativo pulsante per condividere questo articolo sul tuo Social preferito
"Diventare ricchi partendo da zero è possibile. L'80% dei ricchi sulla Terra lo sono di prima generazione: questo dimostra che non servono necessariamente dei soldi per fare altri soldi. Al giorno d'oggi infatti con la leva finanziaria e con una buona formazione è possibile migliorare enormemente la propria condizione economica, qualunque essa sia. Borsa e Immobili ti fornisce gli strumenti pratici e le esperienze sul campo per aiutarti a raggiungere la libertà finanziaria partendo da zero."
 
Diventa Ricco Partendo da Zero - Corsi di Formazione Finanziaria
© 2016 Borsa e Immobili - P.Iva: 03461780920 - Contattaci - Disclaimer & Privacy - Jobs